Elezioni Amministrative
Formia 2021

Cambia
il presente,
Progetta
il futuro

Lunedì 27 Settembre ore 19:00
area archeologica Caposele

CONFRONTO PUBBLICO CON LA STAMPA E I CITTADINI

modera il giornalista Giuseppe De Filippi

Elezioni Amministrative Formia 2021

IL PROGRAMMA ELETTORALE

“PROGETTARE IL FUTURO”

Il nostro programma elettorale prevede la realizzazione programmatica di passaggi necessari a risanare l’economia del territorio, aggiornare il sistema amministrativo, rendere Formia nuovamente competitiva e accogliente, aprire la strada al futuro.

Elezioni Amministrative Formia 2021

Le Liste a Sostegno

Il nostro programma elettorale prevede la realizzazione programmatica di passaggi necessari a risanare l’economia del territorio, aggiornare il sistema amministrativo, rendere Formia nuovamente competitiva e accogliente, aprire la strada al futuro.

FORMIA 2021

''

Formia ha un cuore pulsante, vivo e ricco di potenzialità che meritano di essere sostenute e realizzate. C’è urgente bisogno di interventi significativi, volti a creare le condizioni per riaccendere l’orgoglio di sentirsi “formiani”, anteponendo il bene comune a interessi personalistici.

Gianfranco Conte

Candidato a Sindaco di Formia

Come risollevare Formia dalla profonda crisi in cui è rimasta attanagliata negli ultimi anni? 

Non è semplice formulare un programma elettorale in un periodo storico che vede i cittadini profondamente delusi dalle istituzioni, scoraggiati dalla crisi economica e dalla pandemia, scettici verso ogni proposta e classe politica.
Eppure la nostra città ha un cuore pulsante, vivo e ricco di potenzialità che meritano di essere sostenute e realizzate. 
C’è urgente bisogno di interventi significativi, volti a creare le condizioni per riaccendere l’orgoglio di sentirsi “formiani”, anteponendo il bene comune a interessi personalistici.

Il nostro programma elettorale prevede la realizzazione programmatica di questi passaggi, necessari a risanare l’economia del territorio, aggiornare il sistema amministrativo, rendere Formia nuovamente competitiva e accogliente, aprire la strada al futuro.

Elezioni amministrative Formia 2021

“PROGETTARE IL FUTURO”

Come risollevare Formia dalla profonda crisi in cui è rimasta attanagliata negli ultimi anni? Non è semplice formulare un programma elettorale in un periodo storico che vede i cittadini profondamente delusi dalle istituzioni, scoraggiati dalla crisi economica e dalla pandemia, scettici verso ogni proposta e classe politica.
Eppure la nostra città ha un cuore pulsante, vivo e ricco di potenzialità che meritano di essere sostenute e realizzate. 
C’è urgente bisogno di interventi significativi, volti a creare le condizioni per riaccendere l’orgoglio di sentirsi “formiani”, anteponendo il bene comune a interessi personalistici.

Per rendere possibile tutto ciò, sarà necessario intervenire ridisegnando l’attuale organizzazione, partendo da digitalizzazione dei processi, regolamenti (polizia urbana, associazioni, polizia municipale, tributi) e creazioni di unità di progetto, dedicate alla soluzione delle problematiche esistenti (bandi, condoni edilizi, progettazione integrata).

Il nostro programma elettorale prevede la realizzazione programmatica di questi passaggi, necessari a risanare l’economia del territorio, aggiornare il sistema amministrativo, rendere Formia nuovamente competitiva e accogliente, aprire la strada al futuro.

1. Rigenerazione urbana

Prima di pensare agli eventuali sviluppi, bisognerà concentrarsi sulle ferite aperte: siti dismessi, recupero edilizio, gestione del traffico, parcheggi, decoro urbano, verde pubblico, spazi sportivi e parchi gioco.
Particolare attenzione verrà data alla rigenerazione urbana dei 5 centri storici di Formia: Castellone, Mola, Maranola, Trivio e Castellonorato. Sarà necessario provvedere a questi tessuti urbani attraverso piani di recupero che individuino azioni e regole, prevedendo gli interventi fisici e funzionali, nonché le modifiche necessarie al perseguimento di due obiettivi principali:

  • riconoscimento e valorizzazione dell’unicità e del ruolo dei centri storici tra i tessuti urbani del Comune di Formia
  • miglioramento della qualità della vita dei residenti nei centri storici

La valorizzazione si baserà innanzitutto sulla individuazione di quegli elementi di permanenza di valore storico, di “resistenza” alla trasformazione, tramandati negli anni e giunti sino ai nostri giorni, luoghi e alle opere individuabili come simboli evocativi del valore di riconoscibilità dei centri storici: in particolare le Torri che identificano i diversi centri, gli spazi pubblici, le chiese e anche i tessuti edilizi facenti parte dell’intero contesto urbano.

Si punterà su operazioni di vero e proprio marketing territoriale, in grado di trasmettere e pubblicizzare il valore di ogni luogo come unico e irripetibile. In particolare, andrà sviluppato e pubblicizzato il rapporto storico tra il tessuto e il mare (Castellone e Mola), e quello tra i tessuti urbani storici e il passaggio pedemontano (Maranola, Trivio, Castellonorato).
Contestualmente, sarà possibile dare spazio alle potenzialità ancora inespresse della città. Il miglioramento della qualità della vita dei cittadini dei centri storici provoca sistematicamente una maggiore attrattività turistica e ricettiva: le città belle sono ospitali, le città ospitali sono belle. Questo sarà l’assunto di partenza e l’obiettivo di fondo da perseguire.
Il perseguimento degli obiettivi principali avverrà non solo mediante la valorizzazione dei complessi di proprietà comunale e degli altri elementi di interesse storico, ma anche attraverso:

  •  il recupero del patrimonio edilizio esistente
  • il ripristino della residenzialità nei centri storici
  • la razionalizzazione dei sistemi di accessibilità e percorribilità
  • la riqualificazione degli spazi pubblici
  • la rivitalizzazione del tessuto commerciale
  • la predisposizione di opportuni piani di ritinteggiatura

Verrà inoltre contemplata un’offerta di spazi per l’insediamento di nuove attività, insieme al rafforzamento di quelle esistenti, eventualmente da realizzarsi attraverso nuove modalità di cambi di destinazione d’uso dei magazzini, depositi, cantine e spazi a piano terra o interrati, compatibilmente con i valori dei tessuti esistenti.
L’attuazione dei piani di recupero dei centri storici permetterà la riattivazione di procedure e interventi già previsti nell’ambito della programmazione integrata per la valorizzazione ambientale, culturale e turistica del territorio (Lr 40/1999). Sarà così finalmente realizzato quel livello di progettazione necessario per poter usufruire dei fondi strutturali europei, nazionali e regionali, oltre al piano di sfruttamento delle risorse del PNRR, con apposite strutture tecniche dedicate.

2. Sviluppo Economico

Una promozione del lavoro e dello sviluppo economico di Formia è uno dei temi prioritari: è una funzionale sociale che deve essere in grado di sovvertire l’attuale situazione di crisi.
È fondamentale rilanciare l’economia formiana attraverso politiche per il lavoro incisive e lo sviluppo delle nostre piccole e medie imprese.
L’amministrazione comunale si attiverà per:

  • Incoraggiare lo spirito d’impresa e la creatività personale, con lo sviluppo di percorsi che favoriscano la nascita di nuove realtà imprenditoriali sul territorio
  • Promuovere percorsi di crescita delle competenze professionali di giovani e meno giovani
  • Attivare strumenti di riqualificazione dei lavoratori rimasti senza occupazione per un adeguamento delle capacità alle richieste del mercato
  • Sostenere le imprese presenti sul territorio (commercio, produzione e servizi) affinché possano crescere e costituire nuove occasioni di impiego per i cittadini
  • Sviluppare l’economia sociale attraverso la realizzazione di progettualità dedicate alle diverse utenze e sfruttando le competenze esistenti nel mondo del volontariato e della cooperazione sociale (disabili, anziani, bambini, ragazzi
  • Favorire l’inclusione e la crescita del lavoro femminile attraverso lo stanziamento dei fondi previsti dal PNRR e il sostegno all’imprenditoria femminile.

L’amministrazione si doterà di punti di riferimento chiari, condivisi con i cittadini, per lo sviluppo delle opportunità lavorative, dedicando un ufficio alla ricerca e sviluppo, similmente alle aziende.
L’ufficio ricerca e sviluppo svolgerà i seguenti compiti:
1. Intercettare e progettare le modalità di utilizzo delle forme di finanziamento per la collocazione al lavoro già attive nel territorio regionale e nazionale, attraverso la stipula di accordi e protocolli con gli enti finanziari. Alcuni esempi: Garanzia Giovani, Bonus Imprese, Tirocini extracurriculari, contratti di ricollocazione, ecc.
2. Cogliere le opportunità offerte dalla Comunità Europea per le imprese e la crescita del territorio (promozione eventi, incentivi alle imprese, internazionalizzazione delle imprese, export, prodotti tipici, ecc.) e sviluppare progetti perseguibili
3. Intercettare linee di finanziamento per rivalutare il territorio (recupero e valorizzazione del patrimonio storico e culturale, recupero e valorizzazione aree verdi, ecc.)
Le fonti di finanziamento serviranno per sviluppare lavoro sia sotto forma di inserimento lavorativo di persone già qualificate, aiutando le imprese in un percorso di inserimento agevolato, sia sotto forma di sviluppo di nuove imprenditorialità.
L’amministrazione si doterà di un servizio di informazione e orientamento capace di coniugare le diverse necessità dei cittadini: creazione impresa, inserimento lavorativo, qualificazione o riqualificazione, assistenza, matching domanda/offerta di lavoro, realizzazione progetti dedicati per lo sviluppo delle competenze, ecc. Tutto ciò anche attraverso forme di collaborazione con gli enti a tutt’oggi preposti a tale funzione.
Particolare attenzione sarà prestata a commercio ambulante e lotta all’abusivismo, migliorando i servizi nelle aree mercatali.